Tag

,

Accademia d’autunno.

Incrocio miseri sguardi vestiti da sera.

Luce che si fa minuscola in una smorfia.

Pertugio di porcellana cinese rotta e sbeccata.

Un’onta leggera che passa i limiti. E che ti aspetti ancora.

Pensieri. Serpentine.

Fuggo in un trompe l’oeil aperto tra i palazzi. Che baciano l’aria.

 

foto (c) KatiaChausheva

Annunci